Stagione dei Funghi

Questa stagione, lungo tutta la costa albanese, si svilupperanno una serie di festival culinari e fiere alla scoperta delle tradizioni gastronomiche, mostrando ai turisti tutto il patrimonio culinario dell’Albania. Il ministro del Turismo e dell’Ambiente, Blendi Klosi, ha recentemente dichiarato di voler incentivare le vacanze tradizionali dei turisti esteri oltre la classica stagione turistica per permettere ai visitatori di potere conoscere, visitare e amare, oltre la natura, il  centro di Ksamili, dove si svolge la Festa dei Funghi e poter gustare prodotti culinari albanesi.

Il ministro ha aggiunto che il progetto “Sorriso Albania” inizierà presto ad offrire ai turisti esteri mille emozioni, incentivando i flussi turistici a far ritorno in Albania.

Il ministro Klosi ha affermato che questa stagione segnerà un aumento del numero di turisti, il che vuol dire maggiori competenze e  responsabilità per le istituzioni locali, regionali e per le imprese territoriali. 

Il sindaco della città di Saranda, Floriana Koka, ha sostenuto con convinzione l’idea del ministro Klosi valorizzando la tradizionale Festa dei funghi, il prodotto più prelibato della zona, anche durante la stagione estiva. Mentre, il ministro Gjiknuri ha dichiarato  che  vi sono tutti i prerequisiti per una stagione turistica meravigliosa. I ministri Klosi e Gjiknuri, insieme al sindaco di Saranda, hanno partecipato all’inaugurazione  e assaporato i vari piatti a base di funghi, noti con la dicitura “Regina del lago Butrinto”.

Anche la regione di di Pukë può offrire ai mercati ottimi prodotti di qualità: lo sviluppo del settore dell’allevamento e della produzione di formaggi di qualità destinati ai mercati locali e a quelli dell’intero paese provenienti, in particolare, da piccoli ruminanti come le capre; lo sviluppo della produzione di prodotti come funghi e frutti di bosco, che possono sia essere coltivati che raccolti; lo sviluppo del turismo montano, che è ancora in una fase di sviluppo potenziale, ma che può iniziare a crescere. L’ultima, ma non meno importante priorità, è l’apicoltura.

 

La città di Saranda da avvio alla stagione turistica (Tv locale):